LIFE NATURA2000

RESTORATION OF DRY GRASSLANDS (MAGREDI) IN
FOUR SITES OF COMMUNITY IMPORTANCE OF FRIULI LOWLAND

Ripristino di praterie aride (Magredi) in quattro Siti di Importanza Comunitaria (SIC) della Regione Friuli Venezia Giulia

Progetto realizzato grazie al contributo dello strumento finanziario LIFE dell'Unione Europea.

 

 

  • 00

  • 00

  • 00

  • 00

  • ALLA CONCLUSIONE DEL PROGETTO

BENVENUTI

Benvenuti nel sito del progetto "Restoration of dry grasslands (Magredi) in four sites of Community importance of Friuli Lowland". Il progetto è dedicato alla conservazione delle ultime praterie aride della pianura friulana i cosiddetti Magredi, alla loro ricostituzione a partire da terreni agricoli abbandonati o attraverso interventi di decespugliamento, controllo delle specie vegetali alloctone e trapianto delle specie botaniche più rare e maggiormente minacciate.

 

CHE COS'È IL PROGRAMMA LIFE NATURA?

Per sostenere le iniziative di salvaguardia e ripristino degli habitat e delle specie minacciate, l'Unione europea ha predisposto uno specifico strumento di finanziamento denominato "LIFE + Nature & Biodiversity" che supporta economicamente i Progetti che perseguono gli obiettivi di tutela della biodiversità.
Questo strumento costituisce un concreto supporto alla realizzazione e al rafforzamento della Rete ecologica "Natura 2000".

 

IL PROGETTO LIFE SUI MAGREDI

 

La Regione attraverso il Servizio che ha specifici compiti in materia di tutela della biodiversità sta realizzando un Progetto LIFE per la salvaguardia dei magredi su 4 Siti della Rete ecologica Natura 2000 presenti in Friuli Venezia Giulia.
Oltre agli interventi di riqualificazione di habitat degradati all'interno della Zona Speciale di Conservazione (ZSC) "Magredi del Cellina" sono previste altrettante iniziative di recupero di habitat di interesse nelle 3 ZSC: "Greto del Tagliamento", "Valle del medio Tagliamento" e "Confluenza dei fiumi Torre e Natisone".
La ZSC "Magredi del Cellina" fa parte integrante della più ampia area protetta denominata Zona di Protezione Speciale "Magredi di Pordenone" per la quale nel 2010-2011 si erano già svolti una serie di incontri partecipati coi portatori d'interesse locali per la definizione del Piano di gestione. A tale proposito uno degli obiettivi progettuali si propone di arrivare all'approvazione dei Piani di gestione dei 4 siti interessati dal Life entro il termine di chiusura del progetto stesso. Un altro importante pilastro riguarda infine le iniziative informative e divulgative fra cui uno specifico progetto didattico rivolto alle scuole.


 

invia una email al Servizio tutela del paesaggio e biodiversità